Vivere Londra

Viaggiare, Viaggiare, vivere, lavorare, studiare e divertirsi nella capitale britannica

Home
Vivere
Studiare Divertirsi Appartamenti Hotel
Siete qui: Home >Vivere a Londra> L'alloggio permanente

 

A Londra
L'arrivo a Londra
L'alloggio temporaneo
L'alloggio permanente
Condividere casa
Dove vivere a Londra?
Postcodes
Glossario sulla casa
I trasporti
Il budget
La burocrazia
Le istituzioni italiane a Londra
L’assistenza sanitaria
Comunicazioni
Unità di misura
Partire da Londra

 

L’alloggio permanente a Londra

La ricerca di una casa in affitto a Londra dove vivere è uno dei passi più importanti per chi intende trasferirsi nella capitale britannica.

Sarà ovviamente necessario trovare inizialmente un alloggio temporaneo dove trascorrere i primi giorni a Londra mentre si cerca con calma l'alloggio permanente.

Attraverso questo box di ricerca è possibile effettuare una ricerca di camere, appartamenti e altri alloggi temporanei a Londra a cura dell'operatore leader mondiale nel settore dell'affitto di appartamenti online, di cui siamo partner. E' possibile ordinare gli appartamenti risultanti dalla ricerca per prezzo o in base agli altri filtri disponibili.

Una volta trovato l'alloggio per i primi giorni sarà possibile dedicarsi alla ricerca della casa in affitto.     

La ricerca della casa in affitto a Londra

CaseE’ molto comune nella dinamica Londra cambiare spesso casa, come anche cambiare spesso lavoro, partner, etc. Nel caso dell’alloggio, tuttavia, cambiare troppo spesso non è ideale per vari motivi: traslocare è faticoso, anche a causa delle grandi distanze, e costoso, in quanto oltre ai costi del trasloco a volte perderete qualche settimana d’affitto già pagato (se le date dei contratti non coincidono) o la cauzione lasciata al padrone di casa (se si lascia la casa prima della scadenza del periodo minimo previsto dal contratto o se il landlord non si comporta in modo corretto). Per questi motivi, e per rendere più basso il rischio di doverla lasciare presto, è bene cercare di essere il più possibile soddisfatti della casa in cui si va a vivere.

Il più popolare strumento per cercare casa a Londra è Loot: si tratta di un giornale di annunci che esce 5 volte alla settimana e dedica un’ampia sezione ad appartamenti e stanze in affitto. Oltre a comprarlo in edicola è possibile consultarlo online:

http://www.loot.com

Può essere utile dare un’occhiata anche alla rivista degli australiani a Londra:

http://www.tntmagazine.com/uk

Una serie di siti sono poi dedicati alla ricerca della casa, fra cui:

http://www.findaproperty.com

http://www.net-lettings.co.uk

http://www.hotproperty.co.uk

Ci si può poi ovviamente rivolgere ad un’agenzia specializzata, anche se queste a volte hanno prezzi un po’ più alti. Affittare tramite un’agenzia vi proteggerà però dal rischio di avere a che fare con un padrone di casa invadente e vi offrirà qualche garanzia in più in caso siano necessarie nel vostro flat riparazioni urgenti (caldaia, lavatrice, etc.). Esistono numerose agenzie che si occupano dell’affitto oltre che della vendita di case in tutta Londra, molte di queste sono elencate anche nei siti precedentemente citati. Nel sito http://www.findaproperty.com, ad esempio, è possibile effettuare una ricerca delle agenzie per zona.

Diffidate di alcune agenzie che chiedono il pagamento di una commissione solo per farvi visitare case: si tratta di una truffa.

Al momento di affittare un appartamento vi verrà normalmente chiesto un mese di affitto anticipato ed un altro mese di affitto quale cauzione. La cauzione vi verrà - o almeno vi dovrebbe essere - restituita al termine del contratto a condizione che non abbiate apportato danni all’appartamento e che non l’abbiate lasciato prima del periodo minimo previsto dal contratto.

Vi verrà infatti normalmente richiesto di stipulare un contratto - o tenancy agreement - in cui saranno fissate le condizioni generali del vostro affitto. Il tenancy agreement può essere anche orale, ma rappresenta una maggiore garanzia per voi averne uno scritto. Esistono vari tipi di contratto. Il più comune è il contratto di assured shorthold tenancy che prevede un periodo minimo di durata del contratto, spesso di sei mesi. Il padrone di casa non può chiedervi di lasciare l’appartamento per tutto il periodo minimo fissato dal contratto, in cambio voi vi impegnate a pagare l’affitto per quel periodo. Dopo la scadenza prevista sia voi che il padrone di casa potrete terminare il contratto in qualunque momento. Il padrone di casa dovrà darvi un preavviso di due mesi, mentre voi dovrete dare il preavviso previsto dal contratto, normalmente di un mese.

E’ preferibile pagare il canone d’affitto tramite bonifico bancario o assegno, ed è bene richiedere sempre una ricevuta del pagamento da poter utilizzare come prova in caso di contestazioni.

In caso di problemi fra voi e il vostro padrone di casa, o agenzia, potrete rivolgervi ai Citizens Advice Bureau, che forniscono gratuitamente supporto e consulenza su tutti i problemi che riguardano la vita quotidiana. La rete dei Citizens Advice Bureau è molto estesa: potete trovare la loro lista insieme ad informazioni di base su numerosi aspetti che riguardano la vita quotidiana nel Regno Unito sul sito:

http://www.adviceguide.org.uk

Links - Contatti - Cookie Policy

© 2007 VivereLondra.it - Tutti i diritti riservati

Copyscape